Specie invasive nelle Everglades della Florida

Una specie invasiva è una specie che non è naturale o originaria di un particolare habitat ma è stata aggressiva nel suo adattamento al nuovo habitat. Il più delle volte, le specie invasive cacciano quelle native. Un esempio di un posto con specie invasive è la Florida Everglades. Le Everglades sono un enorme spartiacque alimentato dal fiume Kissimmee e drena l'acqua in eccesso dal lago Okeechobee. L'habitat ha diversi ecosistemi che prosperano vicino alle aree urbane. L'ambiente è di natura marina piena di acqua dolce e ospita molte specie animali. Le specie invasive sono facili da trovare nelle Everglades a causa della sua vicinanza alle popolazioni umane.

10. Melaleuca

Questi alberi furono introdotti nelle Everglades nel 1906 per migliorare il paesaggio e aiutare a drenare alcune aree eccessivamente allagate. Il problema sorse quando le autorità si resero conto che gli alberi crescevano in modo significativamente più alto e più denso che nei loro habitat nativi di Australia, Nuova Guinea e Isole Salomone. Di conseguenza, gli uccelli che hanno un grande apertura alare non sono stati in grado di volare liberamente. Inoltre, gli alberi sono estremamente tolleranti nei confronti di incendi e inondazioni e potrebbero riprodursi ad un ritmo allarmante. Alla fine, le autorità hanno iniziato a sbarazzarsi di loro attraverso l'abbattimento, l'erbicida e l'introduzione di parassiti come la melaleuca psillaide per uccidere giovani alberi.

9. Vongola asiatica

Nel Nord America ci sono state vongole asiatiche da molto tempo, ma sono state introdotte nelle Everglades nel 1961. Originarie dell'Asia orientale, queste vongole si riproducono rapidamente e non necessitano di alte qualità di acqua per prosperare. Forse, i lavoratori asiatici li hanno introdotti come fonte di cibo. A causa del loro alto tasso di riproduzione, spostano le creature native e le affamano di cibo e luoghi dove nidificare. Buoni esempi di creature che sono state colpite sono quelle della famiglia Chironomidae. Le vongole, sia vive che morte, prosperano anche intorno a tubi, chiuse di canali e altri luoghi che possono essere problematici. Tuttavia, sono diventati importanti per la pulizia dell'acqua e una fonte importante di cibo per le anatre.

8. Monitoraggio del Nilo

Originario dell'Africa, i monitori del Nilo hanno fatto uno stabilimento in un'area intorno a Cape Coral, in Florida, dopo che sono stati introdotti nella regione attraverso l'importazione come animali domestici. Introdotti nel periodo intorno al 1990, questi rettili sono eccellenti nuotatori e scalatori che mangiano le uova. Di conseguenza, hanno colpito gli animali e gli uccelli che depongono uova come gufi, tartarughe e altri. Questi predatori opportunisti predano anche pesci, altri rettili, piccoli mammiferi e altre piccole prede. Le specie di deposizione delle uova native minacciate da questo monitor comprendono le tartarughe a coda di diamante e i pellicani bruni.

7. Monk Parakeet

Il Monk Parakeet è un piccolo uccello originario del Sud America soprattutto in Argentina, Uruguay e Brasile. Introdotti nelle Everglades alla fine degli anni '60 come animali domestici, gli uccelli sono considerati parassiti dannosi per l'agricoltura. La loro classificazione come invasiva si basa sulla loro capacità di popolare rapidamente e di occupare vaste aree. In Florida, si stima che contino fino a mezzo milione. Nelle aree urbane, fanno i loro nidi in tutti i posti scomodi come le linee elettriche.

6. Cinghiale

Questi opportunisti insaziabili, che sono nativi dell'Europa e dell'Africa, sono stati introdotti in Florida nel 16 ° secolo come fonte di cibo. In primo luogo, richiedono notevoli porzioni di vegetazione per il cibo e occasionalmente preda di animali più piccoli. I cinghiali sono noti per essere portatori di 45 malattie trasmissibili o parassiti come l'encefalite equina orientale. Un esempio di un animale nativo colpito è la pantera della Florida in grave pericolo, che è stata colpita dalla trichinosi diffusa dai cinghiali. Tuttavia, le stesse pantere e altri animali colpiti sono arrivati ​​a dipendere dai cinghiali per il cibo.

5. Felce rampicante del vecchio mondo

La felce rampicante del Vecchio Mondo ha colpito gravemente gli alberi nella regione settentrionale delle Everglades. La felce, introdotta alla fine degli anni '50 per ragioni sconosciute, colpisce la vegetazione creando su di loro una coperta a prova di sole. Anche animali più piccoli come cervi e tartarughe sono stati intrappolati dalla felce fino alla morte. Le autorità hanno avuto difficoltà a elaborare una valida strategia per sbarazzarsi delle piante. Il fuoco può funzionare ma si diffonderà rapidamente e potrebbe finire per fare più male che bene. Un piano sano, sebbene infettivo, è l'introduzione di agenti biologici che si nutrono della felce, originaria dell'Asia tropicale, dell'Australia e dell'Africa.

4. Cichlid maya

Originario dell'America Centrale e del Messico, il Cichlid Maya fu introdotto nelle Everglades intorno al 1983. Il pesce si diffuse ampiamente da due habitat iniziali per occupare quasi tutti i corpi idrici delle Everglades. Introdotto dopo essere stato scartato dagli acquari, il pesce ha il potenziale per diventare abbastanza grande. Di conseguenza, sono diventati popolari per la pesca sportiva. Si nutrono di erbe e un certo numero di piccole creature come pesci e uova. Il raro aquilone lumaca Everglades è ulteriormente minacciato man mano che le uova vengono mangiate.

3. Lobate Lac Scale

Mentre il loro metodo di introduzione è sconosciuto, l'insetto è noto per infettare un minimo di 94 specie di alberi nativi nelle Everglades come il mirto di cera. Gli insetti possono finire per uccidere la vegetazione che infestano. Originario dell'India e dello Sri Lanka, gli insetti furono introdotti nelle Everglades alla fine degli anni '90. Gli effetti a lungo termine sono ancora in fase di studio.

2. Pitone birmano

Questo pitone è originario del Sud-Est asiatico ed è stato introdotto in Florida nel 1979 attraverso il commercio di animali domestici. Questo serpente vorace ha rapidamente esaurito le popolazioni animali locali sin dalla sua introduzione e combatte costantemente con gli alligatori. Predano 41 specie rare e 39 in via di estinzione. Le autorità del parco li rimuovono costantemente dall'ecosistema

1. Pesce gatto di Sailfin

Questo pesce preferisce gli habitat con acqua che si muove lentamente, stagni e luoghi simili. Originario del Sud America, il pesce è un eccellente detergente per l'acqua. In natura, di solito crescono più grandi di quelli in cattività. Le principali fonti di cibo includono alghe ed erbe infestanti, alle quali compete con gli uccelli e altri pesci più piccoli. Introdotti dopo essere stati rimossi dagli acquari negli anni '50, questi pesci sono stati conosciuti per strangolare gli uccelli che hanno provato a inghiottirli interi. Gli studi dimostrano che non stanno distruggendo le popolazioni ittiche locali nelle Everglades.

Specie invasive nelle Everglades della Florida

RangoNome scientificoNome comune
1Casuarina cunninghamianaPino australiano
2Casuarina equisetifoliaPino australiano
3Casuarina glaucaQuercia di palude
4Ciclloma uropthalmusCichlid maya
5Clarias batrachusPesce gatto che cammina
6Colubrina asiaticaLatherleaf
7Corbicula flumineaVongola asiatica
8Cupaniopsis anacardioidesCarrotwood
9Dioscorea bulbiferaPatata d'aria
10Eichhornia crassipesGiacinto d'acqua
11Felis silvestris catusGatto selvatico
12Hydrilla verticillataHydrilla
13Iguana iguanaIguana verde
14Lygodium microphyllumFelce rampicante del Vecchio Mondo
15Melaleuca quinquenerviamelaleuca
16Metamasio callizonaScarabeo di Bromelia
17Myiopsitta monachusParrocchetto monaco
18Neyraudia reynaudianaBirmania
19Oreochromis aureusTilapia blu
20Paratachardina pseudolobataScala di lobate
21Stratiotes di PistiaLattuga
22Pomacea insularumMela di mela dell'isola
23Pterigoplichthys multiradiatoPesce gatto Sailfin
24Python molurus bivittatuspitone burmese
25Rattus rattusRatto nero
26Rhodomyrtus tomentosaMirto rosa rampicante
27Schinus terebinthifoliusPepe brasiliano
28Sus scrofaCinghiale
29Varanus niloticusMonitor Nilo