Quali paesi confina con la Repubblica Democratica del Congo?

La Repubblica Democratica del Congo (RDC) ha il confine terrestre più lungo nell'Africa sub-sahariana, con una lunghezza totale di 6.512, 5 miglia. Il confine fu dapprima demarcato durante la Scramble for Africa del XIX secolo dalle potenze coloniali europee. Un totale di nove paesi condividono un confine terrestre con la Repubblica Democratica del Congo. Il nord del paese è il Sud Sudan e la Repubblica Centrafricana. I paesi che confinano con la parte orientale della RDC sono la Tanzania, il Burundi, l'Uganda e il Ruanda. La Repubblica del Congo confina con la parte occidentale del paese, mentre l'Angola e lo Zambia si trovano nella parte meridionale del paese.

angola

L'Angola condivide il confine terrestre più lungo con la RDC, di tutti i paesi confinanti. Il confine terrestre tra i due paesi è lungo 1.644 miglia. Il confine inizia al punto di tre-Zambia-Angola-Repubblica Democratica del Congo e si estende a ovest verso l'Oceano Atlantico. L'Angola ha un'enclave situata nel territorio marittimo della RDC, da cui proviene la maggior parte del petrolio dell'Angola. Molte delle piattaforme petrolifere offshore dell'Angola si trovano nel territorio della RDC. Come la maggior parte delle altre frontiere internazionali in Africa, il confine fu stabilito per la prima volta durante la Scramble for Africa nel 19 ° secolo. Un problema prevalente che ha aggredito il confine è il conflitto civile.

Di recente, la zona del Kasai della RDC, situata vicino al confine, ha vissuto una guerra sanguinosa che ha visto circa 1 milione di persone che attraversano in Angola come rifugiati. Il confine è stato anche tormentato dal contrabbando di merci provenienti dall'Angola, il cui valore si traduce in milioni di dollari. L'infiltrazione di prodotti di tutti i giorni relativamente meno costosi dall'Angola ha danneggiato l'economia della RDC, con effetti molto profondi nelle regioni attorno al confine. I prodotti manifatturieri locali non in grado di competere con i beni di contrabbando a basso prezzo affrontano una forte concorrenza, e quindi rendono il contrabbando una minaccia diretta a migliaia di posti di lavoro nelle fabbriche della RDC che dovrebbero affrontare la chiusura se il governo non riesce a frenare il contrabbando in fuga.

Zambia

Lo Zambia è situato a sud della RDC ed è uno dei paesi confinanti. Il confine inizia nei pressi del lago Tanganica e si sposta verso ovest fino al punto di tre-Repubblica dell'Angola-Zambia, coprendo una lunghezza totale di 1.449 miglia. Il posto di frontiera di Kasumba Lesa è il posto di frontiera più cruciale lungo il confine e facilita i movimenti legali transfrontalieri tra i due paesi. Anni di guerre civili testimoniate nella RDC hanno visto migliaia di rifugiati migrare nello Zambia. L'afflusso di rifugiati della RDC provenienti dalla provincia di Haut-Katanga in Zambia rischia di trasformarsi in una crisi umanitaria, in quanto vi sono state segnalazioni di stupri, maltrattamenti e brutalità all'interno dei campi profughi lungo il confine. I bambini sono stati i più colpiti, poiché costituiscono il 60% dei rifugiati.

Una disputa storica del confine internazionale è quella che è nota come "Congo Pedicle". Il peduncolo del Congo è un saliente trovato lungo il confine Zambia-Repubblica Democratica del Congo che è amministrato sotto la provincia di Katanga del DRC. Nonostante sia riconosciuto come parte della RDC, il saliente si estende nel territorio dello Zambia. Il confine sul peduncolo fu stabilito durante la Scramble per l'Africa, ma la sua sovranità fu contestata sia dalle potenze coloniali belghe che britanniche.

Uganda

L'Uganda è il vicino orientale della RDC. I due paesi condividono un confine terrestre che si estende per 545 miglia di lunghezza. Le montagne del Ruwenzori, una catena montuosa con la terza vetta più alta dell'Africa sub-sahariana, si trovano al confine. Il confine internazionale inizia dal punto di collegamento che collega Sud Sudan, Repubblica Democratica del Congo e Uganda, e si sposta a sud verso il punto di riferimento Rwanda-Repubblica democratica del Congo-Uganda, contrassegnato dal monte Sabyinyo alto 11.959 piedi. Il fiume Semliki è un fiume lungo 87 miglia che fa parte del confine tra Uganda e RDC.

Bunagana è una città di confine che si trova lungo il confine internazionale e collega la città di Goma della RDC alla città di Kabale, in Uganda. Il confine internazionale tra la Repubblica democratica del Congo e l'Uganda subisce frequenti conflitti tra le forze della milizia provenienti da entrambi i paesi e le truppe governative. Le forze alleate democratiche, un gruppo ribelle della RDC, negli ultimi anni si sono scontrati con l'esercito della RDC e la battaglia combattuta vicino al confine ha minacciato di riversarsi in Uganda. In risposta, l'Uganda ha schierato le sue forze armate lungo il confine per impedire alla milizia ribelle di fuggire nel paese per sfuggire alle truppe della RDC.

Ruanda

Anche nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo è il Ruanda. Questo piccolo paese dell'Africa orientale condivide un confine terrestre con la Repubblica Democratica del Congo di 137 miglia di lunghezza, il più breve di tutti i confini internazionali della RDC. Il vertice del Monte Sabyinyo, che si trova sul tri-punto Rwanda-Uganda-Repubblica Democratica del Congo, rappresenta l'inizio del confine, da dove si muove verso sud fino alla fine del punto di riferimento Burundi-Rwanda-Repubblica Democratica del Congo.

Il confine fu dapprima demarcato nel 19 ° secolo durante la Scramble for Africa, dividendo la colonia francese, il Ruanda dalla colonia belga, la RDC. I due paesi dispongono di controlli alle frontiere lungo la frontiera e hanno istituito una struttura di frontiera unica per accelerare i movimenti transfrontalieri. I due paesi si sono scontrati al confine il 3 novembre 2012 in un conflitto che ha portato alla morte di due soldati della RDC e di un soldato ruandese. Le fonti sostengono che il disaccordo è iniziato dopo che i soldati della RDC sono stati scoperti di aver attraversato illegalmente il confine dalle truppe dell'esercito ruandese, con una sparatoria che ne è scaturita.

Sudan del Sud

Il Sudan del Sud è tra i paesi confinanti della RDC e si trova nel nord-est del paese. Il confine si estende per 443 miglia di lunghezza. Il confine sud-sud-RDC inizia dal punto di collegamento tra l'Uganda, il Sud Sudan e la Repubblica Democratica del Congo, e si estende verso ovest fino al punto di riferimento della Repubblica Centrafricana-Repubblica Democratica del Congo-Sud Sudan. Il confine è il più recente di tutti i confini internazionali della RDC, come stabilito durante la formazione dello stato del Sud Sudan nel 2011. I rifugiati dal Sud Sudan hanno recentemente attraversato il confine nella RDC, in fuga dalla guerra civile nel loro paese d'origine. Nel 1998, si ritiene che risiedano nella RDC ben 0, 13 milioni di rifugiati del Sud Sudan. Le tensioni tra i rifugiati e gli abitanti della RDC sono aumentate a causa dell'improvvisa tensione sulle risorse e sulle materie prime disponibili. La provincia di Haute-Uele nella RDC è più colpita dall'afflusso di rifugiati sud-sudanesi. La violenza su un lato del confine si riversa spesso sull'altro lato, causando tensioni diplomatiche tra i due paesi.