Qual è l'unico paese al mondo in cui i minori possono essere condannati all'ergastolo?

Nella maggior parte delle democrazie occidentali, la magistratura è una branca del governo indipendente da altri rami. Il ruolo principale della magistratura è interpretare e applicare la legge a vari casi portati in tribunale. Nel decidere su una questione, i giudici considerano diversi fattori come il precedente giudiziario e la legge del paese. In diversi casi, i giudici prendono in considerazione anche la natura del perpetratore. I casi in cui i minori sono i colpevoli di solito sono decisi nei tribunali per i minorenni. Ai bambini viene data una vasta gamma di frasi come essere costretti a scusarsi e pagare per i danni che hanno causato o essere messi in una struttura di detenzione. Gli Stati Uniti sono l'unica nazione al mondo in cui i bambini possano essere condannati all'ergastolo.

Storia

Durante i primi anni della storia dell'America, le sue leggi furono pesantemente influenzate dalle leggi dell'Inghilterra, in particolare dalla common law. All'epoca, i minori di sette anni non potevano essere considerati colpevoli di aver commesso un crimine poiché non capivano le conseguenze delle loro azioni. Si riteneva che coloro di età superiore ai quattordici anni avessero una comprensione delle loro azioni e potessero essere giudicati adulti per i loro crimini. Se un bambino aveva più di sette anni ma aveva meno di quattordici anni, fu prima determinato se il bambino era a conoscenza del bene e del male prima di accusarlo di un crimine. Le riforme nella società americana portarono allo sviluppo del primo tribunale minorile dell'Illinois nel 1899. Lo sviluppo del sistema giovanile era principalmente quello di riabilitare i giovani delinquenti per impedire loro di andare oltre lungo un percorso di criminalità.

Bambini che servono sentenze di vita negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti hanno circa 10.000 persone in carcere che scontano l'ergastolo per crimini commessi mentre avevano meno di 18 anni e circa 2.500 di questi individui stanno scontando una pena senza possibilità di libertà condizionale. La maggior parte dei bambini che scontano l'ergastolo sono stati accusati come adulti per vari reati come l'omicidio di primo grado. La questione di avere figli che scontano l'ergastolo è stata sollevata presso la Corte Suprema, che ha portato i giudici a decidere che i tribunali debbano considerare ogni caso individualmente. Nel 2005, la Corte Suprema ha deciso che ai bambini non poteva essere data la pena di morte. Nel 2010, i giudici della Corte Suprema hanno deciso che l'unico caso in cui un bambino potesse essere condannato alla vita senza condizionale era se il caso riguardasse l'omicidio.

Attivismo contro l'ergastolo per i bambini

La maggior parte dei bambini attualmente in carcere che scontano l'ergastolo mancano di rappresentanza legale per esercitare pressioni sulla revisione dei loro casi. Una delle organizzazioni che sfidano il pendolarismo delle ergastoli ai bambini è l'Equal Justice Initiative. I membri dell'iniziativa ritengono che la punizione sia troppo crudele dato che i bambini non hanno una corretta comprensione di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Impatti della prigione sui bambini

Le persone condannate alla prigione da minori hanno difficoltà a integrarsi nuovamente nella comunità una volta rilasciate; trovare un lavoro è particolarmente difficile perché la maggior parte delle persone ha dei pregiudizi nei loro confronti. La prigione può avere un impatto positivo sui bambini in quanto possono ricevere una terapia che aiuta nella loro riabilitazione. Sono disponibili anche opportunità educative per i minori condannati al carcere. La maggior parte dei professionisti concorda sul fatto che la prigione dovrebbe concentrarsi maggiormente sulla riabilitazione di coloro che sono stati condannati piuttosto che punirli.