Le quattro specie di gibboni sull'orlo dell'estinzione

I gibboni sono un gruppo di scimmie appartenenti alla famiglia Hylobatidae e comprendono quattro generi con 18 specie. I gibboni si verificano nel continente asiatico, dove la loro estensione si estende attraverso le parti del sud e sud-est asiatico. Le attività umane attualmente minacciano la sopravvivenza di diverse specie di gibboni. Le quattro specie di gibbone più minacciate o in pericolo di estinzione sono menzionate di seguito.

4. Gibbon crestato nero

Le quattro sottospecie di Nomascus concolor si trovano in alcune parti del Sud-est asiatico dove sono geograficamente isolate. La gamma delle specie comprende la Cina, il Vietnam e il Laos con la distribuzione della specie in natura discontinua. Questi animali vivono in piccoli gruppi nelle foreste sempreverdi e decidue dove conducono uno stile di vita arboricolo. L'intervallo altitudinale della specie varia tra 2100 e 2400 m sul livello del mare. Poiché la deforestazione è diffusa nel sud-est asiatico, l'habitat del gibbone nero crestato è attualmente ridotto a piccole zone di foreste. I gibboni sono anche molto sensibili alle attività di bracconaggio. Pertanto, la specie è etichettata come "in pericolo critico" dalla IUCN e ha solo circa 1300-2000 individui lasciati in libertà.

3. Hainan Gibbon

Il Nomascus hainanus si trova solo nell'isola di Hainan in Cina, dove è considerato una specie ombrello il cui stato di conservazione determina lo stato di stabilità dell'intero ecosistema. La specie vive nelle foreste monsoniche a foglia larga e semidecidue dell'isola. Attualmente, la specie sta lottando per sopravvivere. Sebbene la gamma storica del gibbone di Hainan includesse quasi la metà della Cina, la gamma è ora fortemente limitata a solo piccole parti dell'isola di Hainan. Solo circa 22 gibboni sono stati registrati nel conteggio più registrato nella Riserva naturale nazionale di Bawangling sull'isola. Il bracconaggio, il disboscamento, le piantagioni di pasta di carta illegali, ecc., Sono responsabili del triste stato di questi gibboni. Le medicine tradizionali cinesi promuovono l'uso delle ossa di gibbone.

2. Gibbon nero-crestato orientale

Il Nomascus leucogenys è una specie in grave pericolo di estinzione che si verificano nel sud-est asiatico. Sebbene la sua portata storica fosse molto diffusa, la specie si trova attualmente solo nelle parti settentrionali del Laos e del Vietnam. All'interno della sua gamma, la specie vive in foreste primarie sempreverdi ad altitudini che vanno da 660 a 5, 410 piedi. La specie ha sofferto di una massiccia deforestazione nel suo raggio d'azione. Gran parte delle foreste primarie sono state convertite in terreni agricoli e le restanti parti sono state utilizzate per l'estrazione di legname e legna da ardere. La caccia al gibbone per il cibo e la preparazione della medicina tradizionale è anche un'altra importante causa del declino della specie e della sua presunta estinzione dalla Cina.

1. Gibbon con le guance bianche del Nord

Il Nomas nasutus vive nelle regioni settentrionali del Vietnam e della Cina sudorientale. Sebbene la specie fosse considerata estinta in natura a causa dell'assenza di avvistamenti tra gli anni '60 e '2000, una scoperta confermata di una piccola popolazione nel 2002 in Vietnam e in seguito una scoperta in Cina suscitò la speranza che la specie potesse ancora durare per alcuni anni ancora. Attualmente, la popolazione della specie è stimata in meno di 50 individui. Il gibbone orientale a cresta nera è anche soggetto a minacce simili alle specie di gibbone sopra menzionate.