Le più alte montagne del Giappone

Quasi tre quarti del Giappone sono montagnosi, con una catena montuosa pesantemente boscosa che attraversa ognuna delle sue isole maggiori. Le isole giapponesi stesse sono le vette dei crinali montuosi che si innalzano dal bordo esterno della piattaforma continentale. Tre catene montuose, ovvero le montagne Hida, Kiso e Akaishi, convergono nel Giappone centrale per formare le Alpi giapponesi.

La montagna più alta del Giappone è il Monte Fuji con un'altezza di 12.388 piedi, e si trova sull'isola di Honshu. Il resto delle principali cime del paese si possono trovare nel Chubusangaku National Park e nel Minami Alps National Park, altrimenti noto come le Alpi settentrionali e meridionali del Giappone. Le Alpi settentrionali sono caratterizzate principalmente dal Monte Hotakadake e dalle sue cime satelliti, vale a dire Monti Okuhotaka, Kitahotaka, Karasawa e Obami, così come il Monte Yari. Le grandi cime delle Alpi meridionali includono il Monte Akaishi, il Monte Kita, il Monte Aino e il Monte Warusawa, noto anche come Monte Higashi.

Benefici economici del turismo montano

Il Monte Fuji è l'attrazione naturale più conosciuta in tutto il Giappone. Il magnifico cono innevato del Monte Fuji, splendidamente simmetrico, visibile da Tokyo, ha ispirato artisti, poeti e fotografi e attrae per secoli pellegrini, turisti e scalatori. Centinaia di migliaia di persone scalano la montagna ogni anno, in genere in luglio e agosto, e patrocinano le numerose strutture ricettive lungo il sentiero di montagna. L'area è anche sede di 25 siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Le sorgenti calde sono abbondanti nelle regioni di montagna e svolgono un ruolo importante nel settore del tempo libero e del turismo in Giappone. Feste come la Mountain Day appena inaugurata aggiungono entrate molto necessarie all'economia, in particolare nei settori del turismo internazionale, dell'ospitalità, dei trasporti e della vendita al dettaglio.

Importanza culturale

Le montagne appaiono altrettanto grandi nella vita culturale e spirituale del Giappone come fanno nella sua geografia. Si possono trovare templi e santuari buddisti e shintoisti che punteggiano molti pendii di montagna, in particolare sui tre "Monti Sacri" del Giappone, che sono Fuji, Tate e Haku. Si ritiene che il monte Fuji sia un essere santo, dimora della dea Sengen-sama e dell'incarnazione dello spirito terrestre stesso. Decine di migliaia di pellegrini salgono ogni anno alla vetta del Monte Fuji. Yamabushi, giapponese per "uno che si prostra sulla montagna", è il seguace di una lunga tradizione di eremiti ascetici di montagna giapponesi e di uomini santi. Si dice che gli Yamabushi abbiano poteri spirituali, mistici e soprannaturali acquisiti attraverso il loro ascetismo.

Controversie territoriali

Il territorio nazionale del Giappone comprende anche diverse isole vulcaniche, tra cui Iwo Jima. Dopo la seconda guerra mondiale, le dispute territoriali con la Russia sulle isole Curili, Etorofu e Kunashiri, l'isola di Shikotan e le isole Habomai hanno causato una tensione politica tra i due paesi che rimane fino ad oggi.

Habitat e Biodiversità

Una incredibile varietà di piante alpine cresce sulle cime montuose del Giappone. La lunghezza del Giappone e la diversità delle zone climatiche hanno portato ad un'elevata diversità di fauna selvatica. Nel nord, ci sono molte specie subartiche, mentre il sud ospita molte specie del sud-est asiatico. Il Giappone è anche la patria di molte specie endemiche di roditori, uccelli, scimmie, insetti e orsi.

Minacce ambientali

Mentre la popolazione del Giappone ha lentamente invaso terreno montagnoso, è stata posta una maggiore pressione su questi ambienti delicati. Le Alpi giapponesi spesso vedono forti nevicate invernali, che possono causare frane, alluvioni e valanghe. Le foreste di conifere subalpine vengono abbattute a causa dello sviluppo agricolo e industriale, creando perdita e degrado dell'habitat. La caccia sportiva e le collisioni veicolari stanno avendo gravi ripercussioni sugli orsi e su altre grandi popolazioni animali, e anche la popolazione degli zigoli sta diminuendo a causa del bracconaggio. Tuttavia, il Fondo mondiale per la natura (WWF) e altri gruppi ambientalisti stanno adottando misure per proteggere le popolazioni animali a rischio. La minaccia della popolazione di gru a corona rossa giapponese è in aumento con l'istituzione di stazioni di alimentazione invernale e la marcatura evidente delle linee di servizio.

Le montagne più alte del Giappone

RangoLe più alte montagne del GiapponeElevazione
1Monte Fuji12, 388 piedi
2Monte Kita10.476 piedi
3Monte Okuhotaka10.466 piedi
4Monte Aino10.463 piedi
5Monte Yari10.433 piedi
6Mount Warusawa10.305 piedi
7Monte Akaishi10.236 piedi
8Monte Karasawa10.203 piedi
9Monte Kitahotaka10.190 piedi
10Monte Obami10.174 piedi