I mari marginali del Mare Glaciale Artico

L'Oceano Artico è uno dei cinque oceani del mondo. È il più settentrionale, il più superficiale e il più piccolo di questi oceani. Sebbene l'IHO lo riconosca come un oceano, una sezione degli oceanografi lo etichetta come il Mar Artico. Grandi parti del Mare Artico rimangono stagionalmente o permanentemente coperte dal ghiaccio. Questo oceano ha anche la più bassa salinità degli oceani del mondo a causa dei bassi tassi di evaporazione. L'oceano riceve anche grandi quantità di acqua dolce da un gran numero di fiumi che vi drenano. L'Oceano Artico presenta molti mari marginali, baie, golfi, stretti e altri corpi idrici. Alcuni dei più importanti di questi corpi idrici sono descritti di seguito:

Chukchi Sea

Il Mare di Chukchi copre un'area di 620.000 km quadrati tra l'Alaska Point Barrow a est e lo Stretto di Long a largo della costa dell'isola di Wrangel a ovest. Il mare è collegato al Mare di Bering e all'Oceano Pacifico attraverso lo Stretto di Bering all'estremità meridionale.

Mare siberiano orientale

Un altro mare marginale dell'Oceano Artico, il Mare della Siberia Orientale è uno dei meno studi di corpi idrici nell'area. Il mare si trova tra il Capo Artico e la costa siberiana a nord ea sud, rispettivamente. I limiti del mare ad ovest sono definiti dalla presenza delle nuove isole siberiane mentre l'isola di Wrangel e Cape Billings si trovano ad est del mare. Il mare della Siberia orientale vive un clima estremamente rigido. Il mare è relativamente poco profondo con profondità che non superano i 50 m. Il mare ha una diversità di specie molto ridotta in quanto le basse temperature, la scarsa salinità e bassi livelli di nutrienti non forniscono condizioni di vita ideali per la maggior parte delle specie

Mare di Laptev

Il mare di Laptev è circondato su tre lati via terra. La costa settentrionale siberiana si trova a sud di questo mare. Il confine occidentale è formato dalla Severnaya Zemlya e dalla penisola di Taimyr. Le nuove isole siberiane si affacciano sul mare a est. Il mare di Laptev si estende nel resto dell'Oceano Artico a nord. Il Mare della Siberia Orientale e il Mare di Kara si trovano ad est e ad ovest del Mare di Laptev. Come il mare della Siberia orientale, questo mare ha anche un clima rigido e una scarsità di flora e fauna. Il mare di Laptev occupa un'area di 700.000 km quadrati e ha una profondità massima di 11.106 piedi.

Kara Sea

Prende il nome dal fiume Kara, il Mare di Kara si trova a nord della Siberia tra il Mare di Barents e il mare di Laptev. La Novaya Zemlya e lo Stretto di Kara separano il Mare di Kara dal precedente, mentre l'arcipelago di Severnaya Zemlya lo separa da quest'ultimo. Il mare copre un'area di circa 880.000 km quadrati. Ha una profondità media di 430 piedi. Il mare rimane congelato per circa nove mesi in un anno. Riceve acqua fresca da diversi grandi fiumi come l'Ob, lo Yenisei e altri.

Mare di Barents

Il Mare di Barents si trova al largo delle coste settentrionali della Russia e della Norvegia ed è relativamente meno profondo rispetto alle altre parti dell'Oceano Artico. Il mare serve come sito importante per l'esplorazione delle risorse di idrocarburi. È anche una zona di pesca produttiva. Il Mare di Barents ha una superficie di 1.400.000 km quadrati e una profondità media di 750 piedi. Il mare di Pechora e il Mar Bianco sono entrambi parti del Mare di Barents. Il primo si trova nella parte sud-orientale del Mare di Barents mentre il secondo è un'insenatura meridionale del Mare di Barents.

Queen Victoria Sea

Il Queen Victoria Sea si estende dall'arcipelago delle Svalbard, a nord-est, fino alla terra di Franz Josef, a nord-ovest. Il mare rimane congelato per gran parte dell'anno. L'isola Victoria e l'isola Kvitøya si trovano a sud di questo mare.

Wandel Sea

Un altro mare marginale dell'Oceano Artico, il Mare di Wandel, si estende dal nord-est della Groenlandia a Svalbard. Il ghiaccio copre vaste aree del mare per diversi mesi dell'anno, mentre i mari più a nord sono congelati tutto l'anno.

Mare della Groenlandia

Il Mare della Groenlandia si trova tra la Groenlandia a ovest e l'arcipelago di Svalbard a est. L'Islanda e il Mare di Norvegia definiscono i limiti meridionali del mare, mentre l'Oceano Artico e lo Stretto di Fram si trovano a nord. Si discute se il Mare della Groenlandia sia parte dell'Oceano Artico o dell'Oceano Atlantico. La maggior parte degli studi oceanografici, tuttavia, riguarda il mare norvegese. Il Mare della Groenlandia ha una superficie di 1.205.000 km quadrati e una profondità massima di 15.899 piedi.

Lincoln Sea

Il Mar di Lincoln si estende dal Canada Cape Columbia a ovest fino a Capo Morris Jesup in Groenlandia a est. Il ghiaccio marino copre il Lincoln Sea tutto l'anno. Il mare ha una superficie di 64.000 km quadrati e una profondità massima di 980 piedi. L'unico luogo permanentemente abitato da esseri umani sulla costa del Mare di Lincoln è Alert of Canada.

I passaggi a nord-ovest

Il Passaggio a nord-ovest si riferisce alla rotta marittima che conduce all'Oceano Pacifico dall'Oceano Artico attraverso i corsi d'acqua dell'Arcipelago dell'Artico del Canada. Il principe Gustav Adolf Sea e il Golfo di Amundsen fanno parte di questo passaggio.

Il principe Gustav Adolf Sea

Questo mare marginale dell'Oceano Artico si trova nella regione di Qikiqtaaluk, nel territorio canadese del Nunavut. Il mare si trova tra le isole dell'Arcipelago Artico canadese. A nord, il mare si apre nell'Oceano Artico mentre a sud è collegato allo Stretto Maclean e al Canale Byam Martin.

Golfo di Amundsen

Questo si trova nei Territori del Nord-Ovest del Canada e ha una lunghezza di circa 400 km. Il golfo si trova all'estremità occidentale dei passaggi a nord-ovest. È ricco di vita marina come le balene beluga, le foche e diverse specie di pesci artici, ecc.

Stretto di Hudson

Questo stretto collega la Baia di Hudson all'Oceano Atlantico e al Mar di Labrador e separa il Nunavik del Canada dall'Isola di Baffin. Lo stretto si estende per una distanza di 750 km e ha una larghezza massima di 240 km.

baia di Hudson

La baia di Hudson è un enorme specchio d'acqua nel nord-est del Canada. La baia ha un'area di 1.230.000 km quadrati e una profondità massima di 890 piedi. Con la maggior parte delle definizioni, la baia di Hudson è una parte del Mare Glaciale Artico. La baia drena diverse province canadesi e stati americani.

James Bay

James Bay si trova a sud della baia di Hudson in Canada. La baia è il sito di grandi progetti idroelettrici e attività ricreative.

Mare di Beaufort

Un mare marginale dell'Oceano Artico, il Mare di Beaufort situato a ovest dell'isola artica del Canada e al nord dell'Alaska, dello Yukon e dei Territori del Nord-Ovest. Il Mare di Beaufort rimane congelato quasi tutto l'anno. Una delle più grandi colonie di balene beluga al mondo vive in questo mare. Il mare ha una superficie di 178.000 km quadrati e una profondità massima di 15.364 piedi.

Mare di Norvegia

Il Mare di Norvegia è anche un mare marginale dell'Oceano Artico. Si trova tra il Mare della Groenlandia e il Mare del Nord fino a nord-ovest della Norvegia. Il mare è separato dall'Oceano Atlantico da una dorsale sottomarina. Il Mare di Norvegia ha una superficie di 1.383.000 km quadrati e una profondità massima di 13.020 piedi.