HIV nelle donne - Tasso di HIV tra le donne in tutto il mondo

Il virus dell'immunodeficienza umana (HIV), se non curato, causa la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) e può infettare chiunque, in qualsiasi parte del mondo. Le persone contraggono il virus facendo sesso non protetto o condividendo gli aghi con una persona infetta. Si diffonde anche attraverso trasfusioni di sangue infetto e da madre incinta a figlio. L'HIV / AIDS è considerato una pandemia e ha ucciso oltre 39 milioni di persone. Oggi la maggior parte delle persone infette vive nell'Africa sub-sahariana. Sebbene storicamente l'HIV / AIDS abbia colpito più uomini che donne, se le attuali tendenze continuano, le donne infette supereranno gli uomini. In effetti, le donne con HIV superano già gli uomini in molti paesi. Questo articolo dà un'occhiata a quei paesi.

Donne a rischio

Diversi fattori mettono le donne ad un aumentato rischio di infezione da HIV, una di queste è che il virus passa naturalmente più facilmente da un uomo a una donna durante il sesso vaginale. Questo è più probabile nelle giovani donne con cervice immatura. Inoltre, la povertà, la mancanza di istruzione, la violenza contro le donne, le relazioni intergenerazionali e il rifiuto di usare i preservativi contribuiscono tutti al maggior rischio di infezione delle donne. Questi fattori sono particolarmente vere per le donne nell'Africa subsahariana in cui si trova ogni paese in questa lista.

Ruolo della violenza contro le donne

La disuguaglianza tra uomini e donne nella violenza domestica e nella violenza domestica (danni fisici, psicologici o sessuali) pone le donne a maggior rischio di trasmissione dell'HIV. Questi problemi sono particolarmente diffusi in tutte le nazioni africane. Le norme sociali incoraggiano la violenza dei partner intimi. In realtà, le donne sono generalmente tenute ad essere leali nei confronti del loro partner anche se sono abusivi. Spesso ci si aspetta che gli uomini perseguano relazioni sessuali al di fuori del loro matrimonio. Le credenze culturali sessiste portano anche al rifiuto degli uomini di usare i preservativi. Gli studi hanno dimostrato che le donne che subiscono violenza da partner hanno il 50% di probabilità in più di contrarre l'HIV.

Accesso limitato al trattamento

Per quanto la violenza contro le donne sia un problema nella trasmissione dell'HIV, anche la mancanza di accessibilità alle opzioni di trattamento è un altro fattore che contribuisce. Quando la maggioranza delle donne con HIV vive in paesi in via di sviluppo con un'infrastruttura sanitaria scarsa o inesistente, la possibilità di ottenere farmaci anti-virali non è probabile. Dove c'è accesso all'assistenza sanitaria, spesso i servizi per l'HIV non sono disponibili. Un altro problema che le donne affrontano viene ostracizzato dalla loro comunità se viene scoperto che sono sieropositivi. Di conseguenza, eviteranno di cercare un trattamento. È più probabile che il virus non trattato passi da madre a figlio.

Implicazioni della prevalenza dell'HIV nei Paesi africani

In Gabon, il 67% di tutti gli individui infetti da HIV sono donne. L'Eritrea ha un tasso di infezione del 64% per le donne e l'Etiopia segnala il 62%. Paesi in cui il 61% degli individui infetti da HIV sono donne: Gambia, Ruanda, Repubblica del Congo e Guinea. Ghana, Mozambico e Burkina Faso hanno tutti un tasso del 60% per le donne con il virus. Che cosa significa questo per l'Africa sub-sahariana? Questi paesi sono colpiti dal virus a vari livelli dalla famiglia attraverso la comunità. Le persone con HIV sono inclini ad altre infezioni a causa del sistema immunitario soppresso che ha provocato un aumento delle infezioni da tubercolosi e polmonite. Questi sono poi diffusi ad altri individui senza HIV. Nel complesso, le aspettative di vita sono state ridotte. Non solo queste vite perse influenzano le famiglie, ma hanno anche un impatto diretto sulla forza lavoro.

Ridurre l'HIV nelle donne

Ridurre l'HIV nelle donne che vivono in questi paesi è necessario per il successo dello sviluppo sociale ed economico. La prevenzione è l'unico metodo di controllo dato che il virus non ha cura. Questo può essere ottenuto aumentando l'accesso ai metodi sanitari e di controllo delle nascite per le donne. Anche educare le popolazioni di donne in merito a misure preventive e raggiungere gli uomini è altrettanto importante. Insegnare la non violenza nelle relazioni e il rispetto per le donne sono due ulteriori fattori che potrebbero aiutare a modificare gli atteggiamenti della società verso il trattamento delle donne. Questi sforzi, a loro volta, contribuirebbero a sostenere qualsiasi sforzo di prevenzione di successo.

Paesi in cui le donne sono colpite in modo sproporzionato dall'HIV e dall'AIDS

RangoNazione% dei pazienti affetti da HIV che sono donne
1Gabon67%
2l'Eritrea64%
3Etiopia62%
4Gambia61%
5Ruanda61%
6Repubblica del Congo61%
7Guinea61%
8Ghana60%
9Mozambico60%
10Burkina Faso60%