Gli anelli di Saturno

Saturno è il secondo pianeta più grande nel sistema solare e il sesto dal sole. Il suo raggio è nove volte quello della terra. Saturno è composto da silicio, ferro-nickel e composti di ossigeno. Il colore giallo pallido di Saturno è dovuto ai cristalli di ammoniaca nell'atmosfera superiore. Il sistema di anelli prominente è la caratteristica famosa del pianeta.

Anelli di Saturno

Saturno ha un vasto sistema di anelli chiamati anelli di Saturno. Il pianeta ha quattro anelli principali e tre anelli esterni più deboli. Gli anelli sono composti da molte piccole particelle di dimensioni che vanno dai micrometri a un metro. Le particelle che formano gli anelli includono materiali rocciosi, polvere e acqua ghiacciata. Lo scienziato Galileo Galile è stato il primo a osservare gli anelli di Saturno usando un telescopio nel 1960.

Classificazione degli anelli

Gli anelli di Saturno cadono sotto due gruppi, gli anelli principali e gli anelli deboli. Vi sono lacune tra i gruppi noti come divisioni. Le lacune sono la divisione Cassini e la divisione Roche. I quattro anelli principali sono Anello A, Anello B, Anello C e Anello D. Gli anelli più deboli sono Anello G, Anello F e Anello E.

Gli anelli principali

Gli anelli principali sono densi e si estendono da 7.000 km a 80.000 km di distanza dall'equatore di Saturno. Questi anelli sono fatti di impurità come silicati, tholins e acqua pura al 99, 9%. Le particelle che formano gli anelli principali variano da 1 cm a 10 cm di dimensione.

Anello A

L'anello A è l'anello principale più esterno del pianeta Saturno. L'anello A ha uno spessore compreso tra 10 e 30 metri. La divisione di Cassini è il limite interno dell'A Ring. Una risonanza orbitale mantiene il bordo esterno dell'anello A.

Anello B

L'anello B è il più luminoso, il più grande e il più massiccio di tutti gli anelli principali. Ha uno spessore di 5 a 15 metri. L'anello B ha strutture verticali sul rivestimento esterno che devia fino a 2, 5 chilometri dal suo piano principale. La massa totale dell'anello B è stimata in sette chilogrammi.

Anello C

L'anello C è ampio e molto debole. George Bond e William Lassell lo scoprirono nel 1850. Lassell descrisse l'anello C come "Crepe Ring" perché consisteva di sostanze scure. L'anello C ha uno spessore stimato di cinque metri e una massa di 1, 1x1018 kg.

Anello D

L'anello D è l'anello più interno nel sistema di anelli di Saturno ed è molto debole nell'aspetto. Lo scienziato Voyage 1 ha rilevato tre ringlets designati come D73, D72 e D68 all'interno del D Ring nel 1980. L'anello ha una struttura a scala fine con onde distanti 30 km.

Gli anelli Fainter

Gli anelli più deboli sono diffusi, polverosi e gli anelli più esterni di Saturno. Sono composti da particelle di piccole dimensioni e ghiaccio d'acqua proprio come gli anelli principali. L'anello F è il più attivo nel sistema solare e si trova a 3.000 km dall'anello A. Il team di imaging di Pioneer 11 lo ha scoperto nel 1979. L'anello G è molto sottile e si trova tra l'anello E e l'anello F. L'anello E è estremamente largo e è composto da ammoniaca, acqua ghiacciata con silicati e anidride carbonica.

Altri pianeti con anelli

Oltre al pianeta Saturno, altri pianeti con anelli includono Giove, Nettuno e Urano. Urano ha tredici anelli, Nettuno ha cinque anelli e Giove quattro anelli.