Cos'è l'Holarctic?

La regione Holarctic è tra le sei principali regioni del mondo classificate in base alle caratteristiche della vita animale. Comprende la maggior parte degli habitat trovati nell'emisfero settentrionale. Comprende tutte le aree non tropicali dell'Europa e dell'Asia, del Nord America, a sud della regione desertica messicana e dell'Africa a nord del Sahara. La regione è divisa in sottoregioni Nearctic (Nuovo Mondo) e regioni paleartiche (Vecchio Mondo). Le aree nearttiche e paleartiche hanno diverse specie in comune. Le divisioni di vegetazione che approssimativamente corrispondono alla regione sono i regni Paleotropicale e Boreale. Le piante e gli animali della regione includono un'ampia varietà di anfibi, pesci, mammiferi, uccelli e rettili.

Ecosistema principale

L'Holarctic è composto da diversi ecosistemi con il tipo di ecosistema esistente in una particolare area a seconda della geografia e della latitudine locali. I cerchi della tundra si trovano nell'Oceano Artico nell'estremo nord. Il terreno sottostante è il permafrost che è congelato durante tutto l'anno. Le condizioni avverse rendono difficile la crescita delle piante, il che significa che solo poche piante possono sopravvivere nella regione. La regione della foresta boreale si trova a sud della tundra e si estende attraverso l'Eurasia e il Nord America. L'area ha principalmente alberi di conifere. L'ecosistema trovato a sud della foresta boreale è più diversificato rispetto a qualsiasi altra regione e comprende la foresta temperata composta da alberi decidui, mentre altri sono coperti da pascoli temperati. La parte più meridionale di Holarctic si estende nel deserto, un'area composta da animali e piante adattate alle condizioni di asciutto.

Origine

Le parti settentrionali di Holarctic sono il risultato di una comune attività glaciale. Le aree sono state influenzate dai diversi effetti delle glaciazioni nel periodo Pleistocenico. I ghiacciai sono aumentati di dimensioni perlustrando la terra e rimodellando la topografia. Le specie sopravvissute nel periodo glaciale erano in refugia (parti più piccole della regione che mantenevano un clima favorevole a causa della geografia locale). I rifugiati erano molto probabilmente nelle regioni meridionali, ma alcune prove paleontologiche e genetiche suggeriscono che esistevano aree di rifugio nel nord. I rifugiati divennero la fonte della popolazione animale e vegetale durante i periodi interglaciali. Dopo la recessione dei ghiacciai, gli animali e le piante si sono rapidamente diffusi nella nuova terra disponibile. I vari taxa hanno risposto in modo diverso alle mutevoli condizioni ambientali. Uno dei maggiori fattori che ha contribuito alla continuità dell'ecosistema Holarctic è il Ponte di Bering Land che ha permesso il movimento attraverso vari continenti. La somiglianza in alcune delle specie in Palearctic e Nearctic è il risultato degli interscambi avvenuti attraverso il ponte di Bering Land. I movimenti erano tuttavia limitati a specie più grandi che potevano tollerare il freddo.

Specie nella regione

Ci sono diverse specie animali trovate in tutto il mondo nelle regioni ialctiche, e comprendono alci, volpe rossa, orso bruno, ghiottone, aquila reale, orso bruno e caribù. L'Holarctic è una vasta area ed è influenzata dalle sfide ambientali. Alcune delle principali minacce includono la frammentazione degli habitat e il riscaldamento globale.