Animali nativi nel Regno Unito

Gli animali nativi sono a volte indicati come animali indigeni. Gli animali nativi sono descritti come il tipo di creature che sono esistite in un determinato luogo in un dato periodo. Gli animali nativi della Britannia sono definiti come quegli animali che hanno colonizzato le isole britanniche durante l'era glaciale o quelle che sono state trovate in Gran Bretagna quando è stata creata la Manica. Di seguito una breve descrizione di alcuni degli animali nativi trovati nel Regno Unito.

10. Toporagno comune

Come suggerisce il loro nome, il toporagno comune nel Regno Unito è uno degli animali nativi più comuni trovati in questa regione. I toporagni comuni sono descritti come tricolori, cioè il loro dorso è marrone scuro con i lati leggermente marroncini e la parte inferiore di questa specie è biancastra. I toporagni comuni non sono facilmente visibili poiché trascorrono la maggior parte della loro intera vita sotto la lettiera delle foglie. Sebbene il toporagno comune sia attivo sia di giorno che di notte, questa specie è più attiva di notte. Sono noti per vivere in solitario e difendere i loro territori in modo molto aggressivo. I toporagni comuni si nutrono comunemente di insetti, scarafaggi e cavallette.

9. Scoiattolo rosso

Lo scoiattolo rosso è un animale nativo del Regno Unito ed è caratterizzato dalla sua vistosa pelliccia rossa. Rispetto allo scoiattolo grigio americano, lo scoiattolo rosso è più piccolo con un corpo leggermente più stretto. Le sue orecchie a ciuffi e la presenza di una coda contratta caratterizzano anche lo scoiattolo rosso. È importante notare che non tutti gli scoiattoli rossi contengono una pelliccia rossa come suggerisce il loro nome, alcuni degli scoiattoli rossi possono avere una pelliccia grigia. Gli scoiattoli rossi sono onnivori in natura che si nutrono di una vasta gamma di alimenti tra cui semi, insetti, funghi, frutta e uova di uccelli.

8. Chiurlo

Curlew è un uccello originario del Regno Unito. Questo uccello è il più grande uccello trampoliere trovato in Europa. Il chiurlo si vede soprattutto durante le colline estive e gli estuari estivi. Il suo lungo becco piegato verso il basso caratterizza questo uccello. Poiché il chiurlo è un uccello trampoliere, questa specie è nota per nutrirsi interamente di vermi, gamberetti e molluschi.

7. Piccolo gufo

Il piccolo gufo è un animale nativo del Regno Unito, ed è stato introdotto in questa regione nel 19 ° secolo. Questo animale può essere osservato facilmente durante il giorno mentre si appoggia su rami o rocce. Questa specie è nota per la maggior parte si nutre di scarafaggi, vermi, uccelli e altri piccoli mammiferi. Si teme che il numero di queste specie nel Regno Unito diminuisca in modo significativo e se la riproduzione non venga eseguita correttamente, il piccolo gufo potrebbe estinguersi.

6. Orkney Vole

Come suggerisce il nome, questa specie si trova principalmente nelle isole Orkney del Regno Unito. L'arvicola delle Orcadi è descritta come un animale nativo del Regno Unito perché si ritiene che sia arrivata alle isole Orcadi circa 5.000 anni fa e da allora è rimasta in queste isole nonostante abbia numerosi predatori. L'arvicola delle Orkney è incline a predatori multipli perché è leggera; gli animali in volo principalmente li preda. Questo animale è noto per vivere solo per un massimo di due anni. La dieta dell'arvicola di Orkney è composta principalmente da cose che contengono elevate quantità di azoto; questa specie è quindi nota per nutrirsi di foglie, radici e gambi di piante.

5. Scottish Wildcat

I gatti selvatici scozzesi sono gli unici più grandi predatori selvatici rimasti nel Regno Unito. I gatti selvatici scozzesi sono animali solitari e sembrano convivere solo durante la stagione degli amori. Questa specie è descritta come un eccellente predatore in quanto è senza paura, intelligente e potente. Sono noti per essere esistiti in Gran Bretagna molto prima dell'arrivo dell'umanità e del gatto domestico. Il gatto selvatico scozzese si nutre principalmente di conigli e arvicole.

4. Sigillo grigio

Il sigillo grigio è un animale nativo della Gran Bretagna, e si trova principalmente sulla costa britannica. Il sigillo grigio è più famoso nel Regno Unito in quanto sono i più grandi mammiferi riproduttori presenti in questa regione. Alla nascita, si dice che il sigillo grigio pesa circa 14 chilogrammi. Questi mammiferi sono unici in quanto la madre e il cucciolo di foca grigia sviluppano un forte legame fin dalla nascita e le madri sono in grado di riconoscere il loro cucciolo dal loro odore e chiamata. La foca grigia vive in acque torbide e sono in grado di localizzare la preda grazie ai loro grandi occhi. Anche le loro orecchie sono molto sensibili e consentono loro di individuare rapidamente le loro prede. Le scaglie grigie si trovano principalmente nell'Oceano Atlantico nord-orientale e vivono principalmente nelle calme acque di questo oceano e delle coste rocciose.

3. Mouse in legno

Il topo di legno è un piccolo casuale caratterizzato da una pelliccia marrone, occhi sporgenti, una lunga coda e occhi enormi. Il topo di legno è un animale indigeno del Regno Unito, e si trova principalmente in tutte le isole britanniche e in altre isole minori. Questa specie è nota per nutrirsi principalmente di semi e frutti di piante verdi. Il topo di legno vive per lo più in tane sotterranee poiché vengono costantemente rapiti da volpi, donnole e gatti domestici.

2. Riccio europeo

I ricci europei sono gli unici animali spinosi trovati nel Regno Unito. Questo animale ha un senso dell'olfatto e dell'udito, ma manca di buona vista. I ricci europei sono noti per il letargo durante l'inverno e si attivano durante l'estate. Si trovano nei boschi e nelle aree suburbane di tutta Europa. I ricci europei sono onnivori con la loro dieta che comprende principalmente vermi, insetti, lumache, rane, uccelli e roditori.

1. Balenottera comune

Le balenottere si trovano in tutti i principali oceani e mari e sono descritte come le balene secondo più grande dopo le balene blu. Le balene di pinna classificate come animali nativi del Regno Unito perché sono esistite nell'Oceano Pacifico settentrionale per milioni di anni. Le balenottere sono state trovate occasionalmente sulla maggior parte delle spiagge del Regno Unito; ad esempio, nel 2016, quattro balene finlandesi sono state individuate bloccate su alcune spiagge del Regno Unito.